Il museo Faure di Aix-les-Bains: una visita economica

Museo Faure ad Aix-les-Bains

il città di Aix-les-Bains beneficia di un museo, il Museo Faure, fondato nel 1949 e che accoglie circa 10.000 visitatori all'anno. Situato nella cornice di una maestosa villa del 1900, questo museo esiste grazie al Dr. Jean Faure, un ricco collezionista di dipinti e sculture.

Anche se di piccole dimensioni, questo museo è ricco di opere, grazie alle numerose sculture che espone, ai dipinti di maestri vari e ben disposti, nonché alla ricostruzione degli appartamenti del poeta Lamartine.

Il Museo Faure offre diverse collezioni del periodo dell'impressionismo, con artisti come Camille Corot, Paul Cézanne, Pierre Bonnard, Edgar Degas; sull'eclettismo, sullo scultore Rodin, oltre a una raccolta sulla ceramica.

Gli appartamenti di Lamartine

La stanza che Lamartine occupò durante i suoi soggiorni nella città di Aix-les-Bains tra il 1816 e il 1830 è una ricostruzione. I mobili provengono infatti dalla Pensione Perrier, dove all'epoca soggiornava Lamartine e dove il Terme di Aix-les-Bains. Questa pensione fu demolita intorno al 1930 per far posto alle terme.

L'arredamento è in stile impero sabaudo ed è ancora in ottimo stato di conservazione. Quanto agli oggetti esposti in una vetrina, fanno pensare al celebre poeta. Provengono da donazioni, acquisti e contributi e costituiscono un insieme piuttosto disparato.

Durante la visita si consiglia di notare nello specifico due piccole incisioni incorniciate di nero. Una rappresenta Lamartine e l'altra Julie Charles, rappresentata come Elvire, nelle poesie di Lamartine. Questo è uno dei rari ritratti della giovane donna, da qui il suo lato prezioso. Molto più presente invece il poeta, in particolare da un busto in gesso patinato, il cui autore è David d'Angers, che rappresenta fedelmente Lamartine, opera che fu offerta alla città di Aix-les-Bains dal figlio dell'artista.

Lamartine è rappresentata anche da una statuetta in terracotta, prodotta dallo scultore Emile Boisseau, opera che è servita da modello per il grande bronzo inaugurato nel dicembre 1990 al Parc des Thermes, in occasione del bicentenario della nascita di Lamartine.

La collezione in ceramica

La collezione di ceramiche è una piccola collezione di porcellane, vetri e terrecotte che generalmente suscita un minore interesse artistico rispetto a sculture e dipinti, attirando meno visitatori. Tuttavia, si possono ammirare pezzi rari.

Molti pezzi provengono dalla fabbrica di terracotta di La Forest, attiva nella seconda metà del XVIII secoloe secolo, a Saint-Ours precisamente, molto vicino alla città di Aix-les-Bains.

Le tariffe

Il prezzo normale è di 5 euro per un ingresso adulto. I prezzi sono ridotti per i bambini fino a 18 anni, per gli studenti fino a 25 anni, per le persone con disabilità, nonché per le persone in cerca di lavoro su presentazione di prova.

Insegnanti, giornalisti che presentano una tessera stampa, membri della Società di arte e storia di Aix-les-Bains, membri dell'Accademia di pittura di Aix-en-Provence, personale del museo in Francia, personale Anche il consiglio comunale della città di Aix-les-Bains, nonché i membri degli Amici dei musei della regione Auvergne-Rhône-Alpes beneficiano di una tariffa adeguata.

Di più da Rivista Prospettive

Come scegliere una chitarra classica per principianti?

Molti sosterrebbero il contrario, ma non c'è niente di meglio di un ...
Leggi di più