Il mercato dei caschi da moto

Il mercato delle moto, visiere, caschi da cross, caschi integrali, caschi da squalo, insomma, va bene il mercato dei caschi in particolare. Almeno questo è ciò che possiamo ricordare dalle statistiche più recenti. Il mercato dei caschi modulari, caschi scooter, caschi jet da donna, caschi hjc, caschi da tetto, caschi shoei e cross ha registrato un enorme sviluppo negli ultimi anni. Le vendite di attrezzature per motociclette sono stimate in oltre 10 milioni di pezzi, per un fatturato di circa 286 milioni di euro.

I prossimi mesi sono ricchi di promesse per la vendita di modelli modulari e trasversali. Ciò consentirà ai produttori di attrezzature a 2 ruote di fare buoni affari ma soprattutto di posizionarsi in un mercato in cui la concorrenza è molto dura. Grazie all'obbligatorietà di questo accessorio motociclistico dal 1973, il suo mercato è molto fiorente.

Da un punto di vista economico

In Francia, vengono venduti in media all'anno, più di 800.000 caschi tutti i modelli combinati. Questo ovviamente tiene conto dei modelli sopra citati, in particolare il casco hjc, il casco integrale, il casco da tetto, il casco shoei, il casco jet da donna, il casco scooter e il casco modulare. Quest'area è strettamente legata alla durata del casco modulare o cross che deve essere sostituito ogni 5 anni. Quindi da un punto di vista economico, i profitti legati a questa attività sul suolo francese sono stimati intorno ai 180 milioni di euro ogni anno. A capo delle migliori vendite registrate negli ultimi anni c'è la società Shark and its famoso casco da squalo che balza avanti con i suoi caschi di fascia alta per la particolarità. Secondo il suo bilancio ufficiale depositato nel 2012, rappresenta più di 400.000 unità vendute.

È offrendo ogni volta qualcosa di nuovo che l'azienda riesce a mantenere questo livello di eccellenza. Il settore si diversifica molto rapidamente grazie alla commercializzazione di caschi modulari e cross destinati alle donne. Sempre più di loro sono interessati a motociclette e scooter. Sulla base di questo fatto, diversi produttori stimano la crescita nei prossimi anni a 80%.

La fascia alta ha la sua voce in capitolo

Anche il mercato dei caschi sta vivendo un boom di offerte premium. Si tratta di caschi modulari, cross e altri venduti per oltre 200 euro. Questa è una categoria a cui i conducenti si rivolgono sempre di più per una serie di motivi. La fascia alta occupa quindi un posto significativo nel fatturato di molti costruttori nel primo trimestre 2016. Secondo le stime, la fascia alta delle attrezzature motociclistiche si aggira intorno a 23%.

Insomma, le prospettive complessive sono molto positive e il dinamismo del mercato dei caschi a ruote è motivante. Sono soprattutto i produttori che traggono i maggiori vantaggi. Da un lato, stanno facendo buoni affari offrendo cose nuove a conducenti sempre desiderosi di scoprire i modelli più recenti. Questa crescita è quindi un fenomeno eccezionale nel clima di depressione economica che regna in molti paesi.

I produttori possono quindi fregarsi le mani, perché i prossimi anni promettono ottime ricette. Lo stesso mercato motociclistico è in forte crescita, il che genererà solo più vendite per altri accessori per motociclette, compresi i caschi.