Top 10 Best Circulator 2020

Difficile fare una scelta per il tuo nuovo circolatore? Abbiamo scritto questo guida speciale all'acquisto di Circulator per aiutarti, con la TOP10 delle migliori vendite del momento, test, opinioni… Come in tutte le nostre guide all'acquisto, abbiamo fatto del nostro meglio per aiutarti a scegliere il miglior circolatore!

La nostra selezione di circolatori

Guida all'acquisto del circolatore

Poco conosciuto nel settore del riscaldamento, il Circolatore gioca ancora un ruolo molto importante. È un complesso sistema di drenaggio il cui funzionamento determina la qualità del riscaldamento nelle abitazioni. Questo articolo ti spiegherà le basi che devi sapere su questa apparecchiatura elettrica per fare la scelta migliore.

Cos'è un circolatore?

Si tratta di una pompa installata in un impianto di riscaldamento, il cui ruolo è quello di drenare il liquido termovettore che riscalda l'appartamento. Nella stragrande maggioranza dei casi, il liquido in questione è l'acqua. Tale acqua viene convogliata ad una pressione definita (espressa in bar o in pascal) accoppiata ad una portata (che è espressa in metri cubi di acqua all'ora o in litri al secondo) alla centrale termica ed in senso inverso. La caratteristica principale dei circolatori è che funzionano a velocità variabile (spesso sono disponibili tre livelli) o costante. 

I diversi tipi di circolatori

È importante conoscere i diversi tipi di circolatori per poter fare da soli un confronto quando si desidera acquistarli. Avere questa conoscenza è utile anche quando si testano più modelli nel processo di acquisto. Fondamentalmente, ci sono due tipi di circolatori che possono essere installati sui riscaldatori.

  • Il circolatore a rotore bagnato è il più comune nelle installazioni. Ha la particolarità di rinfrescarsi grazie all'acqua che si scarica da sola. Questo perché il rotore in funzione a tempo pieno si surriscalda. Ma a proposito, l'acqua lo percola in modo che non superi una certa temperatura. Questo Circolatore si installa direttamente sulle tubazioni e ha il vantaggio di non essere oneroso in termini di manutenzione.
  • Come la sua controparte, il pompa in linea si installa anche direttamente sulla tubazione. La differenza principale è nel sistema di raffreddamento. Invece dell'acqua, un ventilatore integrato nel dispositivo si prende cura di esso. Ciò è dovuto al fatto che la pompa è separata dal motore della macchina da una guarnizione, a differenza della configurazione precedente.

Perché devi regolare correttamente il tuo circolatore?

Ancora chiamato Circolatore caldaia, il rapporto portata e pressione deve essere perfettamente stabilito per ottimizzarne il funzionamento. Questo è importante perché se la potenza generata dal circolatore è molto superiore a quella che dovrebbe essere, il motore funzionerà semplicemente a vuoto. La conseguenza di ciò è che la macchina genera un consumo significativo di energia elettrica.

Allo stesso modo, il liquido di raffreddamento non viene più scaricato correttamente nei riscaldatori (radiatori, riscaldamento centralizzato, pavimenti), causandone il malfunzionamento. E quando si verificano questi casi, cosa che spesso viene notata, sono rumori indesiderati emanati dai motori del Circolatoree che possono creare inquinamento acustico.

È per questi motivi che è molto importante riuscire a trovare il ponte esatto tra i diversi dati di pressione e flusso della macchina. Inoltre, per arrivarci un po 'più facilmente, è consigliabile fare lo sforzo di rivolgersi a circolatori che offrono più livelli di velocità, siano essi costanti o variabili.

Come scegliere il tuo circolatore?

Se non sei un professionista del settore, è meglio lasciare che qualcuno che sappia davvero come aiutarti a fare la scelta migliore. I dati e gli aspetti da prendere in considerazione sono sufficientemente complessi.

  • È fondamentale poter calcolare la portata del circolatore. Per questo, è necessario utilizzare questa formula: X = P / Delta x Cm. In questa equazione, P si riferisce alla potenza del generatore, è espressa in kW. Per quanto riguarda Delta, rappresenta la differenza di temperatura che esiste tra il flusso e il ritorno del liquido di raffreddamento al motore del Circolatore. Cm rappresenta quello che viene chiamato calore specifico, che è equivalente a 1,163 kWh / t.K.
  • Oltre al flusso, è necessario determinare la pressione dell'acqua. Questo calcolo è equivalente alla somma totale delle perdite di carico. L'operazione viene eseguita sul circuito più lungo che il circolatore sarà in grado di superare.
  • L'ultimo punto è tanto più importante in quanto è necessario averne una conoscenza raffinata per uscirne. Si scopre infatti che esiste, per ogni circolatore, una curva disegnata dal costruttore della macchina. Non è mai la stessa da una macchina all'altra. Riporterai quindi i due dati precedenti sulle curve in questione al fine di determinare se sei in presenza di quello corretto. Circolatore per la tua installazione. A parte il miglior punto di snervamento accessibile sulla curva, la zona 2 è quella cosiddetta funzionale. Pertanto, se i tuoi dati riportati rientrano in quest'area, hai trovato il circolatore giusto.

i più venduti

Dernière mise à jour : 2020-11-23 02:31:44