I 10 migliori cacciaviti Placo 2020

Difficile fare una scelta per il tuo nuovo cacciavite Placo? Abbiamo scritto questo Guida all'acquisto speciale Cacciavite Placo per aiutarti, con la TOP10 delle migliori vendite del momento, test, opinioni… Come in tutte le nostre guide all'acquisto, abbiamo fatto del nostro meglio per aiutarti a scegliere il miglior cacciavite Placo!

La nostra selezione di cacciaviti per cartongesso

Guida all'acquisto di cacciaviti per cartongesso

Il cacciavite per cartongesso chiamato anche cacciavite per intonaco o cacciavite per cartongesso è un elettroutensile per il fissaggio di cartongesso. È dotato di punte intercambiabili per il fissaggio del gesso. Data la fragilità degli intonaci, è utile utilizzare un dispositivo specializzato come il cacciavite per cartongesso. Tuttavia, bisogna anche fare attenzione a scegliere il modello migliore per evitare possibili danni. In quest'ottica, il nostro confronto mira a fornirti le informazioni necessarie su questo strumento, nonché i criteri per fare la scelta giusta. Che tu sia un dilettante o un tuttofare professionista, il nostro consiglio può esserti utile.

Cacciavite per cartongesso: a cosa serve?

Un cacciavite per cartongesso è quindi uno strumento portatile destinato agli appassionati del fai da te che lavorare in modo specifico con il gesso. Infatti, se si utilizza materiale non idoneo, i fissaggi non verranno eseguiti correttamente. Le viti devono essere impostate a una certa velocità in modo che si adattino bene al modello. Solo questo tipo di cacciavite è in grado di farlo. Inoltre, dovresti sapere che questo tipo di dispositivo ha una velocità regolabile e anche un'impostazione di profondità. Tuttavia, se confrontiamo il cacciavite per cartongesso con altri tipi di strumenti dello stesso tipo, la coppia e la forza di serraggio sono inferiori.

I diversi tipi di cacciaviti per cartongesso

La scelta del cacciavite viene effettuata in base al superficie da posare e quantità di intonaco da lavorare.

Il classico cacciavite per cartongesso

Quindi, c'è il classico cacciavite per cartongesso che è riservato a lavori occasionali come una piccola ristrutturazione. E 'dotato di punta magnetica che, posta sull'avvitatore, ha la funzione di posizionare correttamente la vite sul cartongesso. Questo è un modello facile da usare per un utilizzo occasionale. Ciò può rallentare il completamento del lavoro.

Il caricatore o il cacciavite da cintura

Poi c'è il cacciavite per cartongesso che, come suggerisce il nome, ha una caricatore di una cinquantina di viti. L'utilizzo diventa quindi più veloce.

Il cacciavite automatico per cartongesso

Infine c'è l'avvitatore automatico per cartongesso, che si trova principalmente tra i professionisti del fai da te. L'installazione del cartongesso viene quindi eseguita in modo molto più intenso con più precisione. Il dispositivo richiede anche più qualità in termini di maneggevolezza e maneggevolezza. Ad altissima velocità, permette di lavorare con lastre di gesso spesse.

Avvitatori per cartongesso a batteria e con filo

Se ci riferiamo all'alimentatore, esistono due categorie di avvitatori per cartongesso: il modello wireless e il modello cablato. L'avvitatore a batteria è molto popolare oggi perché è altrettanto potente o più, con grandi prestazioni sul campo. La modalità wireless aiuta anche a un uso più facile ed ergonomico. I modelli cablati sono invece più leggeri anche se la presenza del filo può porre dei limiti. Inoltre, non hanno bisogno di essere ricaricati.

I parametri per la scelta di un cacciavite per cartongesso

Se stai cercando il cacciavite per cartongesso giusto per le tue esigenze, considera i seguenti parametri per trovare il modello migliore. Non dimenticare di fare un test per essere sicuro della tua scelta.

La modalità di alimentazione: cablata o wireless

Il primo criterio da considerare riguarda il cibo. Questo varia a seconda dell'intensità del lavoro che farai. È principalmente una questione di figli. Se sei un professionista del settore con un lavoro notevole, opta per un cacciavite per cartongesso con filo più autonomia e lavorare senza essere disturbati da un guasto della batteria.
Per alcuni lavoro fai da te una tantum, puoi benissimo scegliere l'avvitatore a batteria, pratico e poco ingombrante. Quindi puoi lavorare ovunque senza il costante bisogno di elettricità. In ogni caso è necessaria una batteria agli ioni di litio con un buon amperaggio. Con una batteria di questo tipo, hai la possibilità di avvitare un gran numero di viti che vanno da Dal 2000 al 3000 prima che il dispositivo si scarichi. L'ideale sarebbe optare per un set di 2 batterie per ottimizzare l'autonomia.

La tensione e la potenza del dispositivo

Quindi è necessario controllare la tensione dello strumento che non deve essere inferiore a 14 Volt. A questo si aggiunge la potenza espressa in Watt da cui dipendono le prestazioni del dispositivo e l'intensità del lavoro che può svolgere. In generale, gli avvitatori hanno potenze che vanno da 400 a 700 Watt. Tieni presente che l'elevata potenza ti consentirà di lavorare facilmente su materiale spesso.

Velocità di rotazione del motore

C'è anche il criterio della velocità che, espresso in giri al minuto, ruota attorno 2000 e 4000. Per un utilizzo professionale intensivo, prediligere un cacciavite per cartongesso con una velocità di 4000 giri al minuto. Alcuni modelli possono arrivare fino a 6.000 giri / min.

Il peso

Per tua comodità, considera anche la scelta di un cacciavite il cui peso non ti pesa troppo soprattutto se devi lavorare sul muro a secco tutto il giorno.

Regolazione della profondità di avvitamento

Questo è un criterio molto importante, perché un cacciavite con questa caratteristica te lo permette definire il momento in cui la vite deve fermare la sua corsa. Questo parametro è determinante, perché dovresti sapere che una vite inserita in modo errato comprometterà la resistenza del fissaggio del cartongesso.

Gli accessori

Infine, l'avvitatore per cartongesso può essere fornito con molti utili accessori come ganci per cintura per tenere il dispositivo vicino a te, illuminazione per lavorare in luoghi bui, portainserti attaccate all'estremità del cacciavite e, naturalmente, le viti appositamente progettate per cartongesso.

Scegli dalla gamma

Come ogni altro prodotto, gli avvitatori per cartongesso sono disponibili in diverse gamme. Ogni modello di ciascuna gamma sarà quindi diverso in termini di prezzo, accessori e durata generale del dispositivo.

  • Modelli entry-level : Si tratta principalmente di cacciaviti che ti permetteranno di eseguire piccoli lavori di avvitamento e svitamento. La velocità sarà ancora elevata e la punta sarà magnetizzata. Risponde perfettamente ai lavori di posa in cartongesso. I prezzi di questo tipo di dispositivo di solito non superano i cento euro.
  • Modelli di fascia media : qui troviamo gli avvitatori che hanno il miglior rapporto qualità prezzo sul mercato. In effetti, le prestazioni sono superiori, soprattutto rispetto alla velocità di scarico delle viti e alla velocità del dispositivo stesso. Puoi permetterti un uso più intenso con un cacciavite di fascia media.
  • Modelli top di gamma : i cacciaviti di qualità professionale di questa gamma avranno prestazioni notevolmente migliori. In effetti, hanno generalmente un azionamento a velocità variabile che consente al dispositivo di raggiungere velocità molto elevate. Nella maggior parte dei casi, sono anche dotate di un alimentatore automatico per fornire una grande quantità di viti in tempi record. Come puoi immaginare, i prezzi sono più alti e possono raggiungere anche diverse centinaia di euro.

Se questi sono i parametri da considerare, non dimenticare di scegliere un marchio riconosciuto. Per assicurarti di fare la scelta giusta, controlla che tutti questi criteri siano nel dispositivo che intendi acquistare. Non esitate a chiedere consiglio al venditore per maggiori dettagli senza tralasciare di informarvi il più possibile sul dispositivo.

Ora hai tutte le carte in mano per poter scegliere il giusto cacciavite per cartongesso. Il tuo lavoro su cartongesso dovrebbe va bene d'ora in poi avrai a disposizione il miglior dispositivo. Non esitate a fare il test prima dell'uso. In ogni caso, scegli il tuo cacciavite per cartongesso o cacciavite per cartongesso in base alla frequenza di utilizzo e secondo i criteri che abbiamo elencato sopra in questo confronto.

Come avvitare il cartongesso?

Per eseguire correttamente questo tipo di operazione è necessario osservare diverse condizioni.

Optare per viti per cartongesso di qualità

Affinché i tuoi elementi di fissaggio per cartongesso siano di buona qualità, la prima cosa che dovrai fare è scegli buone viti. Diverse scelte sono disponibili in commercio e la loro qualità spesso varia. L'ideale è optare per viti professionali per garantire le loro buone prestazioni. Sappi che una vite ad alte prestazioni è riconoscibile grazie alla sua capacità di penetrare rapidamente e facilmente in gesso e struttura metallica.

Cosa devi sapere sul cartongesso

Un cartongesso è un file materiale in gesso stampato tra due sottili strati di cartone. Il mantenimento della piastra è quindi possibile grazie alla resistenza fornita dalle scatole. Pertanto, per tenere l'intonaco su un supporto metallico o di legno, è necessario utilizzare viti. Inoltre, la certa fragilità di questo tipo di materiale richiederà quindi estrema precisione nell'avvitamento. Inoltre, con una vite inserita in modo insufficiente, il cartongesso sarà mal mantenuto e quindi si muoverà. In caso contrario, il cartone del piatto potrebbe strapparsi, danneggiandolo completamente.

Pertanto, la vite deve essere inserita in modo tale che quando viene toccata, sentirai solo a leggero rinforzo. Inoltre, è importante formare una sorta di ciotola a livello della testa della vite per garantire che l'intonaco sia posizionato correttamente. In questo caso l'utilizzo di un cacciavite per cartongesso è fondamentale grazie alla funzione di regolazione della profondità. In questo contesto, essere consapevoli che esistono diversi tipi di cartongesso che differiscono per durezza e densità. È quindi fondamentale trovare la migliore impostazione per ogni tipo di muro a secco. Idealmente, dovresti testare un pezzo di piatto per trovare l'impostazione giusta.

La fase di avvitamento

Una volta che hai alcune viti di qualità e hai regolato correttamente la profondità del tuo cacciavite, puoi iniziare. Si prenderà quindi come esempio la posa di cartongesso su muro di rinforzo a doppio montante. Gli importi saranno quindi distanziati Circa 60 cm. In questo caso si consiglia l'utilizzo di cartongesso standard. Ciò ti consentirà di utilizzare viti lunghe 25 mm. In corrispondenza dei giunti delle piastre è possibile installare viti su ogni montante optando per a distanza verticale di 30 cm. Questa tecnica permette alla struttura di avere una certa rigidità. Notare che il punto di partenza delle viti dovrebbe essere a circa 7 cm dal soffitto.

Per quanto riguarda la parte superiore delle piastre, è importante posizionare due viti 40 cm dai bordi nel binario. Ciò manterrà il cartongesso perfettamente in posizione. Si prega di notare, si raccomanda vivamente di non installare viti agli incroci della guida e dei montanti. Sul fondo del palco, procederai allo stesso modo.

La fase di controllo del serraggio

Durante il controllo, se noti che una o più viti sono state inserite troppo in profondità, lasciarlo in posizione e metterne un altro a una distanza di 1,5 cm. Se accade il contrario, o quando una vite non è inserita a sufficienza, è sufficiente risolvere il problema con un cacciavite. Di solito è sufficiente un mezzo o un quarto di giro. Inoltre, c'è un trucco per riconoscere una vite che non è stata inserita abbastanza, soprattutto ai montanti intermedi. Infatti, utilizzando un coltello da rivestimento o una semplice spatola, puoi facilmente individuarli. Quando una vite si blocca, dovrai stringerlo. Infine, sappi che è importante prendersi il tempo necessario per controllare i collegamenti a vite per garantire la solidità dell'installazione. Ciò faciliterà anche l'eventuale posa di intonaco o striscioni.

i più venduti

Dernière mise à jour : 2020-11-29 02:32:58