Ristorazione nell'era digitale

La tecnologia è in continua evoluzione e invade molti settori, fornendo un grande aiuto per fare le cose. Il settore della ristorazione non è immune dalla rivoluzione digitale che ormai sembra inevitabile. La digitalizzazione avviene dalla presa dell'ordine alla gestione dell'intero stabilimento stesso.

Cos'è la digitalizzazione?

La digitalizzazione è infatti il ​​risultato degli sviluppi tecnologici, in questo caso dei computer e di Internet. Si tratta di rendere più efficienti i processi tradizionali di strumenti o professioni attraverso le tecnologie digitali, come questo articolo Scallog che opera nell'automazione dei magazzini logistici.

Questa trasformazione digitale è una vera manna per il settore della ristorazione perché possa svilupparsi nella sua gestione complessiva, dalla gestione dell'inventario alla cassa connessa, passando per la gestione del personale ma soprattutto la relazione con il cliente.

 In pratica, soprattutto a livello di cliente, digitalizzare il tuo ristorante ti permette di proporre il tuo menù e il tuo locale in forma digitale. In altre parole, i tuoi clienti potranno accedere ai tuoi menu, promozioni e nuovi prodotti che offri dal loro Smartphone. E bastano pochi clic per aggiornare la tua mappa.

Vantaggi della digitalizzazione

Come tutti gli altri settori, la ristorazione è stata costretta a seguire il massiccio dispiegamento della digitalizzazione che le ha consentito di sopravvivere durante la reclusione. Bisogna riconoscere che questo nuovo sistema ha diversi vantaggi, tra gli altri:

  • Una migliore visibilità attirare nuovi clienti grazie al sito web che non mancherai di creare, ai social network, al servizio di prenotazione online, alla rete wifi che installerai anche nella tua camera ...
  • Una vicinanza privilegiata con i clienti: l'acquisizione di tablet o touch screen consente ai clienti di ordinare i propri pasti in un click senza chiedere a un server ma semplicemente visualizzando il menu; opzione interessante per i clienti stranieri che possono consultare il menù anche cambiando solo la lingua del display;
  • Una gestione delle scorte è semplificato grazie agli ordini che sono stati registrati e che consentono in automatico di valutare il consumo delle scorte di merce;
  • Una possibilità di liquidare eventuali pasti invenduti in fin dei conti per evitare sprechi, proponendoli sul sito o sui social network a un prezzo scontato, che attirerebbe sicuramente i consumatori;
  • UN servizio di consegna a casa o da asporto ...

Tuttavia, nonostante tutti questi progressi, una buona gestione richiede sempre un monitoraggio rigoroso. Il sistema informatico non sarà in grado di gestire da solo il carico di lavoro, ci vorrà un responsabile permanente per controllare gli ordini, pianificare i loro arrivi, gestire il personale presso le rispettive postazioni, monitorare costantemente le rimanenti scorte di merce, ecc. Se una di queste cose fosse sbagliata, potrebbe esserci un impatto sulla soddisfazione del cliente e la reputazione del tuo ristorante ne risentirebbe. In ogni caso, digitalizzazione La ristorazione sembra essere un'alternativa inevitabile e ti permette di creare una vera community attorno al tuo brand.


Errore fatale: Uncaught PDOException: SQLSTATE[HY000] [2013] Lost connection to MySQL server at 'handshake: reading initial communication packet', system error: 11 in /home/dufr3745/so-what.click/seo2/framework/spdo.php:42 Stack trace: #0 /home/dufr3745/so-what.click/seo2/framework/spdo.php(42): PDO->__construct('mysql:host=51.1...', 'seo2', 'b=Iw}IbFtV^?1', Array) #1 /home/dufr3745/so-what.click/seo2/framework/spdo.php(50): SPDO::connect('mysql:host=51.1...', 'seo2', 'b=Iw}IbFtV^?1', Array) #2 /home/dufr3745/so-what.click/seo2/framework/include.php(179): require_once('/home/dufr3745/...') #3 /home/dufr3745/so-what.click/seo2/framework/init-session.php(25): require_once('/home/dufr3745/...') #4 /home/dufr3745/so-what.click/seo2/links-insertion.php(18): include('/home/dufr3745/...') #5 {main} thrown in /home/dufr3745/so-what.click/seo2/framework/spdo.php in linea 42