Fai da te: la levigatrice, un dispositivo essenziale per rinnovare la tua casa

Hai alcune cose da ristrutturare nella tua casa e puoi contare sui vantaggi di una levigatrice. Prima di tutto, sappi che tutti i modelli di levigatrice sono progettati per la levigatura, ma su diversi tipi di superficie. Tra a Levigatrice orbitale e una levigatrice orbitale, può esserci una grande differenza, incluso il materiale o il caso d'uso dell'utensile.

Per una maggiore potenza, optare per la levigatrice a nastro

Quando il lavoro di levigatura che ti aspetta è abbastanza consistente, l'ideale è utilizzare il Levigatrice a nastro. Con questa levigatrice elettrica puoi facilmente pianificare più materiale.

Di solito, una levigatrice a nastro viene utilizzata per rimuovere uno strato pesante quando si lavora con legno o altro materiale come l'intonaco, sebbene sia possibile scegliere il levigatrice per gesso per questo compito. Permette infatti di rimuovere lo strato superficiale di vernice. È per tutti questi motivi che questa levigatrice ha spesso una potenza minima di 1000 Watt.

Per capire quanto questa potenza sia necessaria, è necessario sapere di cosa è fatta una levigatrice a nastro. Secondo il nome, questa levigatrice elettrica è dotata di un nastro abrasivo intervallato da grani abrasivi molto grandi. Funziona quindi allo stesso modo di una levigatrice a nastro, ma che è invece dotata di un nastro più stretto e che consente una levigatura di precisione. Consiste di due rulli che guidano il nastro abrasivo in carta.

Quando utilizzare una levigatrice a nastro?

Se stai cercando il meglio levigatrice per cartongesso o gesso, una levigatrice a nastro è una buona scelta. Puoi anche usarlo per travi e cornici. La levigatrice a nastro può essere utilizzata come levigatrice per parquet o travetto, ma muovendosi avanti e indietro per evitare sollecitazioni eccessive sulla superficie dato il peso dell'unità.

I professionisti del miglioramento domestico levigano i pavimenti in legno come il parquet con una levigatrice a nastro per lavorare più velocemente e più comodamente senza gli effetti negativi di una levigatrice orbitale o eccentrica. In poche parole, questo dispositivo di levigatura viene utilizzato principalmente per irruvidire grandi superfici in legno.

Per versatilità, utilizzare una levigatrice orbitale o eccentrica

Una levigatrice orbitale è una levigatrice orbitale o una levigatrice a disco abrasivo, ma funziona in modo leggermente diverso. La levigatrice orbitale è dotata di una piastra rotante o di un tampone di levigatura a cui si attacca un disco di levigatura in carta vetrata. La levigatrice eccentrica leviga allo stesso modo, ma aggiunge una rotazione eccentrica all'asse centrale.

Le levigatrici orbitali possono avere una potenza media di 800 Watt che permette di sgrossare una superficie in legno o scolpire quest'ultima per darle una bella finitura. È per questo scopo che la lucidatrice orbitale viene spesso utilizzata sulle carrozzerie delle auto per rimuovere i graffi. Che si tratti di lucidare o sverniciare, questo elettroutensile consente di controllare meglio il lavoro di levigatura.

Con la levigatrice eccentrica è possibile ottenere un dispositivo con una velocità di rotazione di 15.000 giri / min. Questo è l'ideale per lucidare superfici piane e dare loro un po 'più di levigatezza per un risultato piacevole. Questo strumento di levigatura è molto più versatile del modello orbitale grazie alla testa oscillante. È possibile montare un piano del tavolo con diametri che vanno da 125 millimetri a 150 millimetri. Se prevedi di eseguire tutti i tipi di lavori (lavori piccoli o lavori pesanti) su superfici in legno o metallo, il movimento eccentrico di questa levigatrice è ideale per la sgrossatura o la finitura.

Quando utilizzare una levigatrice orbitale o eccentrica?

Per lavorare sul restauro di un parquet o di qualsiasi altra superficie in legno, la levigatrice orbitale è più adatta. Quando si tratta di intonaco o cartongesso, invece, i professionisti optano per levigatrici a vuoto per raggiungere altezze di un muro o tramezzo ed evitare di respirare particelle grazie all'aspirazione della polvere. Altrimenti, in sostituzione, è possibile guardare le levigatrici orbitali ad aria compressa. Su questi modelli, un compressore fornisce aria compressa all'unità per soffiare la superficie durante la levigatura.

Per un lavoro pulito, usa una levigatrice vibrante

Per una finitura più lucida, a volte è sufficiente scegliere tra le migliori Levigatrici Bosch Professionale. Il marchio tedesco è un punto di riferimento negli strumenti di levigatura e Levigatrice orbitale Bosch è noto per i risultati che porta. La sua potenza varia generalmente intorno ai 500 Watt.

Se le levigatrici orbitali Bosch sono rinomate tra i professionisti della lavorazione del legno (falegname, ebanista, falegname), è perché vibrano e sono adatte per una levigatura leggera. Inoltre, grazie a questa proprietà, possiamo dire che sono i migliori levigatrici multifunzione. In effetti, una levigatrice orbitale Bosch Professional può essere utilizzata come levigatrice per calcestruzzo per i vostri lavori di ristrutturazione su una superficie in cemento.

Quando utilizzare una levigatrice orbitale?

Questa levigatrice vibra per strofinare la carta vetrata sulla superficie da levigare. Questa modalità di funzionamento consente alla levigatrice di rimuovere solo un sottile strato di materiale. Tuttavia, gli consente anche di levigare tutti i tipi di materiale.

In ebanisteria e carpenteria, i professionisti utilizzano la levigatrice orbitale per preparare le superfici in legno prima che ricevano le finiture (vernice, cera, mordente, olio, ecc.).

La levigatrice orbitale può anche perfezionare la superficie di due oggetti formando un angolo. Può quindi sostituire una levigatrice triangolare, dispositivo studiato appositamente per questo compito, ma che ha lo svantaggio di essere meno potente.

Per le superfici verticali, passare alla levigatrice per pareti o alla levigatrice giraffa

Capisci subito che il file Giraffe Sander o il murale che stai per acquistare è fatto per levigare verticalmente le pareti o qualsiasi altra superficie.

Per la ristrutturazione di un arco che separa due ambienti è spesso più pratico carteggiare con la levigatrice a muro che ha un peso molto leggero. Infatti, le levigatrici a muro pesano in media circa 3 chili, il che richiede uno sforzo minimo durante i lavori di ristrutturazione. Tuttavia, se scegli un modello con asta telescopica e aspirapolvere, il dispositivo può salire rapidamente fino a 12 chili.

Per evitare questo problema di "peso", la levigatrice giraffa è più adatta. Il suo minor peso di circa 5 chili permette di lavorare le pareti e gli intonaci senza rovinare troppo la superficie. Tuttavia, opta per un modello con sistema di aspirazione integrato per non far entrare la polvere negli occhi.